immagine-news-covid.jpg
01 Marzo 2021

MISURE ANTI COVID, PROTEZIONE E SICUREZZA E UTILIZZO DPI

Il 2020 ha portato nostro malgrado una nuova concezione di sicurezza sul luogo di lavoro. Ci rivolgiamo soprattutto agli addetti del settore ospedaliero che, mai come in questo periodo, sono impegnati in prima linea nella lotta contro il COVID-19, dando prova ogni giorno di un immenso spirito di abnegazione e dedizione nell’affrontare quotidianamente situazioni che mettono a rischio la loro salute e quella dei loro cari.

Per questo motivo è importante non solo per gli operatori sanitari, ma anche per tutte quelle categorie di lavoratori che necessariamente devono attenersi alla nuova normativa in materia di sicurezza anti-covid, l’utilizzo di strumenti (DPI - dispositivi di protezione individuale) che garantiscano un adeguato livello di protezione sul luogo di lavoro.

L’utilizzo di zoccoli professionali lavabili in autoclave diventa quindi elemento imprescindibile per garantire massima sicurezza nel rispetto delle regole vigenti. Infatti, per evitare il diffondere dei virus, è necessaria una sterilizzazione accurata.
Il lavaggio degli zoccoli sanitari Calzuro Classic in autoclave fino a 134° permette l’abbattimento del 100% di microbi e batteri che si accumulano sulla superficie della calzatura.

Calzuro Classic può sostenere numerosissimi cicli di autoclave senza compromettere la qualità degli zoccoli che possono anche essere lavati in lavatrice (con un apposito contenitore/cestello proteggi zoccoli) fino a 90°.
Sia il modello Classic che Light e Pro Safety possono inoltre essere sterilizzati a freddo. A questo proposito vi consigliamo di leggere uno dei nostri articoli che tratta questo argomento più nello specifico:
https://www.calzuro.it/news/sterilizzare-e-pulire-gli-zoccoli-calzuro.htm
 
Da non sottovalutare infine, per garantire il massimo livello di sicurezza quando si utilizzano calzature professionali in luoghi di lavoro quali ospedali, sale operatorie, studi medici etc, è lo stato di usura della suola.
Se eccessivamente consumata infatti, questa potrebbe compromettere la tenuta del battistrada, facendo così perdere le proprietà antiscivolo indispensabili in determinati ambienti di lavoro.
Ma come si verifica lo stato di usura di una suola? In linea generale, possiamo affermare che nel momento in cui le scanalature del battistrada perdono la loro forma originaria, la tenuta allo scivolamento della suola non è più certificata né garantita; quando invece non sono più visibili e raggiungono il livello della suola, è  sicuramente arrivato il momento di sostituire gli zoccoli con un nuovo paio!

La durata della suola può dipendere da diversi fattori, tra i quali ricordiamo la postura del singolo soggetto:
  • il punto fisso al suolo su cui grava l’intero peso del corpo, influisce sullo stato di usura della suola. Quando il peso viene distribuito in modo uniforme, la suola dello zoccolo si consumerà più lentamente e proporzionalmente su tutta la sua superficie. Quando al contrario il peso del corpo è caricato sul lato esterno o interno dei piedi, di conseguenza gli zoccoli avranno suole più consumate all’interno o all’esterno;
  • la tipologia di pavimentazione sulla quale si cammina;
  • la durata di utilizzo giornaliera degli zoccoli;
  • i detergenti utilizzati per la regolare manutenzione degli zoccoli (detergenti più aggressivi li faranno consumare molto prima rispetto all’utilizzo di detergenti neutri, poiché indeboliscono la struttura molecolare dei materiali plastici);
  • i detergenti adoperati per la pulizia dei pavimenti (detergenti aggressivi non sciacquati adeguatamente, possono anch’essi incidere sull’usura prematura della suola);
  • il numero di cicli di autoclave effettuati. 

E’ di fondamentale importanza controllare con regolarità lo stato della suola, oltre che tenere puliti e igienizzati gli zoccoli.
Maggiore attenzione verrà dedicata ad una regolare manutenzione degli zoccoli professionali Calzuro Classic, tanto più sicuri e duraturi saranno!